Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies. Maggiori informazioni
Accetto

Montepulciano

I primi abitatori del Sasso, la cima del colle su cui sorge la città, non immaginavano che, dopo il loro insediamento, una città sarebbe cresciuta ai loro piedi. Così Montepulciano si è sviluppata coprendo di case, torri, palazzi, chiese, rughe e piazze il crinale (altitudine massima 605 m) che divide la Val di Chiana dalla Val d'Orcia.
La bellezza delle architetture rinascimentali, inserite nell'originaria urbanistica medievale, ne fanno da tempo una meta turistica internazionale.

I primi abitatori del Sasso, la cima del colle su cui sorge la città, non immaginavano che, dopo il loro insediamento, una città sarebbe cresciuta ai loro piedi. Così Montepulciano si è sviluppata coprendo di case, torri, palazzi, chiese, rughe e piazze il crinale (altitudine massima 605 m) che divide la Val di Chiana dalla Val d'Orcia. La bellezza delle architetture rinascimentali, inserite nell'originaria urbanistica medievale, ne fanno da tempo una meta turistica internazionale.

Il Lago
Il Lago di Montepulciano rappresenta, assieme al vicino Lago di Chiusi, il residuo di un vasto bacino pliocenico. Oggi è un'area protetta, dove gli estesi canneti ospitano una variegata avifauna acquatica, osservabile nell'Oasi della LIPU (tel 0578 767518).

Le occasioni
Ogni secondo weekend del mese, Fiera delle arti e dell'antiquariato in Piazza Grande.
Il primo maggio: tradizionale Fiera di Sant'Agnese e Corteo Storico per le vie cittadine.
Nel mese di maggio si tiene anche la Fiera delle Tre Berte, tre giorni dedicati all'agricoltura e alla zootecnia.
Tra luglio e agosto tiene cartellone il famoso Cantiere Internazionale d'Arte di Montepulciano, con opere liriche, spettacoli teatrali, concerti sinfonici, balletti, laboratori. Ideato nel 1976 da Hans Werner Henze, il Cantiere conserva ancora la formula originaria che vede la presenza di professionisti che, insieme ad allievi, appassionati e semplici dilettanti, "costruiscono" gli spettacoli, allestiti in vari spazi della città storica.
Intorno a ferragosto, sul sagrato del Duomo, si rappresenta il Bruscello Poliziano, che riprende un teatro tradizionale contadino recitato in ottava rima.
L'ultima settimana di Agosto è quella del Bravìo delle Botti che oppone le otto contrade del centro. Le squadre, composte da due spingitori, si contendono la vittoria facendo rotolare botti del peso di 80 kg lungo un percorso in salita di 1800 metri, fino all'arrivo in Piazza Grande.
Altre singolari feste si svolgono nelle frazioni, come il Palio dei Carretti, a Valiano.

Il vino
Questa è la terra del rinomato Vino Nobile di Montepulciano (DOCG), che dà il nome ad una delle più belle strade del vino: dalle nostre colline vengono anche il Rosso di Montepulciano, il Vin Santo, il Chianti Colli Senesi e il Bianco Vergine Val di Chiana, tutti DOC.

Come arrivare
In auto si utilizza l'autostrada A1, uscita Chiusi-Chianciano Terme (per chi proviene da Sud) oppure uscita Valdichiana (per chi proviene da Nord), entrambe a 20 km da Montepulciano.
Da Siena o Perugia si utilizza il raccordo autostradale, uscendo nelle vicinanze del casello A1 Valdichiana. 
Per ferrovia si utilizzano i treni che, da Firenze o Roma, fermano a Chiusi e da qui, in autobus verso Montepulciano, o con i treni locali che portano a Montepulciano Stazione (da cui si sale in autobus verso Montepulciano). Esistono anche servizi di pullman per Roma o Firenze e, in estate, verso il Tirreno