Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies. Maggiori informazioni
Accetto

L' Associazione

Le "Terre di Toscana" sono conosciute nel mondo per l'originale compenetrazione tra le bellezze naturali e il prodotto di un'operosa e intelligente trasformazione del territorio da parte dell'uomo. Ma questa terra e quegli uomini, in alcuni casi, non sono soltanto rappresentati in importanti opere, artistiche e architettoniche, o in un paesaggio straordinario.
Dal connubio tra ambiente e laboriosità umana, ove il lavoro si è più volte compenetrato con l'ingegno e lo spirito creativo, sono nate e si sono sviluppate anche manifatture di grande valore artistico: le maioliche, le terrecotte e la porcellana.

L'arte antica dell'uomo di plasmare la terra e darle una forma, abbinare un colore e un decoro a un'idea, trasferire un'intuizione estetica in un oggetto è divenuta in questi luoghi, oltre che una vocazione produttiva e artistica, una vera e propria tradizione culturale. È così che i nostri manufatti si sono trasformati da semplici oggetti d'uso e di commercio in veri e propri valori culturali della Toscana conosciuti e apprezzati in tutto il mondo.

L'Associazione Terre di Toscana nasce nel 1999 dall'impegno iniziale di alcune città di antica tradizione ceramica (Montelupo Fiorentino,Impruneta e Sesto Fiorentino) nel promuovere e valorizzare congiuntamente le proprie "terre", quelle della ceramica, della terracotta e della porcellana, attraverso un'azione sinergica nei settori della cultura, dell'economia e del turismo.

Le vicende storiche che accomunano queste città e, al contempo, le diversità stesse hanno rappresentato un fondamento importante per costruire e ampliare la soglia delle comuni strategie di sviluppo.
La costituzione dell'associazione rappresenta un atto molto importante in quanto espressione, da parte delle amministrazioni comunali, della precisa volontà di valorizzare la propria identità storica e territoriale quale motore dello sviluppo, quasi ad affermare un ruolo preminente ed essenziale degli enti locali in una seria politica di promozione economica. Questo primo passo è servito a comprendere che unendoci potevamo rappresentare con maggior incisività quel intrinseco legame di cultura ed economia che promuove l'immagine della Toscana in tutto il mondo e che la nostra tradizione, anche storicamente diversa, ci avrebbe aiutato a valorizzare, nell'ambito ceramico più generale, una vera e propria cultura toscana del saper fare. Dopo qualche anno, consapevoli della diffusione di una molteplicità di queste tradizioni ceramiche in tutta la regione, abbiamo deciso di favorire ulteriori collaborazioni, condividere strategie, formulare progetti insieme alle amministrazioni di tutte le realtà toscane accomunate da questi valori culturali ed economici.

L'Associazione Terre di Toscana è quindi cresciuta in numero di adesioni e progettualità e ai Comuni fondatori si sono presto aggiunti Borgo San Lorenzo (provincia di Firenze), Montopoli in Val d'Arno e Vicopisano (provincia di Pisa), Montepulciano, Trequanda e Asciano (provincia di Siena), Anghiari (provincia di Arezzo), Carmignano (provincia di Prato) mentre altri centri stanno pensando di aderire.
Sin dagli esordi la Regione Toscana ha mostrato sensibilità e interesse, nei vari ambiti d'intervento, verso le numerose iniziative della nostra Associazione e con la sua collaborazione sono state realizzate importanti manifestazioni ed eventi in Italia e all'estero.

Questo sito web, e il volume che abbiamo contemporaneamente pubblicato, non sono soltanto una guida o un biglietto da visita per conoscere meglio le tradizioni ceramiche della nostra regione, ma rappresentano un primo e importante momento di progettualità comune per rilanciare e promuovere insieme quell'immagine straordinaria della Toscana bella e operosa che è ormai entrata a far parte dell'immaginario collettivo sia in Italia che all'estero.

Cesare Baccetti
Presidente Associazione Terre di Toscana